.

Ho deciso di morire

Lunedì 28 novembre, si è spento a Zurigo, all’età di 79 anni, Lucio Magri, fondatore del Manifesto, eretico esponente del PCI e leader indiscutibile della sinistra italiana. Dopo tre anni di intollerabile dolore per la perdita dell’amata moglie Mara, filtro della sua stessa vita, dopo l’amara constatazione che non è possibile volare in questo mondo dove i sogni evolvono a utopie e, spesso, condannano l’io alla solitudine, Lucio Magri ha scelto di morire. Scelta presa perché vivere era sentirsi soffocare ogni istante, ma voleva farlo evitando agli amici e a sé stesso un macabro spettacolo e, per questo, si è recato in Svizzera dove il suicidio assistito è lecito. Tecnicamente, esso si differenzia dall’eutanasia in quanto è il soggetto stesso che compie l’atto di privazione della vita, riservando a terzi gli altri aspetti pre e post mortem. Voler morire e avere la possibilità di farlo legalmente assistiti da personale medico è un orizzonte fortemente condannato dall’opinione cattolica per la quale non è possibile stabilire quando sia giusto vivere in nome della libertà individuale: la sofferenza va accettata, essa è parte imprescindibile dell’esistenza che è il dono più grande che Dio ci ha fatto. Di natura opposta è la visione del mondo laico per il quale la decisione del singolo è essenziale perché la coscienza altrui è impenetrabile e la libera scelta è un fondamentale principio democratico. La vita non trattiene nessuno: si deve scegliere se essere come i suicidi invisibili di Bufalino che sopravvivono pur sapendosi morti dentro o se spezzare l’incubo angosciante che talvolta è la vita e fuggire verso l’ignoto nulla, come Lucio ha fatto.

Sofia Fabrizi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...