./Territorio

Sottobanco e la politica: intervista a Tiziano Proietti della Giovane Italia

Sottobanco incontra l’appassionato leader della “Giovane Italia Todi” che in questa intervista espone per noi le proprie idee circa la politica in Italia e promuove le iniziative dell’organizzazione giovanile.

Perchè un ragazzo giovane come te si interessa di politica?

“Sinceramente io ritengo che la domanda dovrebbe essere “perchè un ragazzo giovane come me non si interessa di politica?”. L’interesse verso l’attività politica è l’interesse verso il nostro stesso futuro, è un impegno costante per cercare di cambiare ed adattare questa società, in continuo evolversi, verso il bene e le esigenze comuni ed individuali. Per questo mi sono avvicinato allapolitica, al fine di contribuire il più possibile con le mie idee giovani al benessere della società, nonché il mio! Vorrei estendere l’invito a tutti i ragazzi,indipendentemente dai loro ideali, ad interessarsi e combattere in prima persona per il loro avvenire.”
Perchè hai deciso di fare capo proprio ad un partito di centro-destra?

Io ho sempre avuto idee e convinzioni di centro-destra e per questo l’anno scorso ho iniziato a partecipare alle riunioni della “Giovane Italia Todi”,dove ho potuto conoscere ragazzi con ideali simili ai miei, con cui potermi confrontare. In seguito questa estate, dopo alcuni eventi, il gruppo si èritrovato senza alcun coordinatore, allora io mi sono offerto di ricoprire questa carica. E’ stata una decisione difficile, dal momento che ero inesperto e spaventato dalle responsabilità e dagli oneri della carica, ma devo ammettere che è stata un’esperienza stupenda fino a questo punto e spero che continui così, grazie anche a tutto il resto del gruppo che si è sempre dimostrato di grandissimo supporto nei miei confronti.”
-Perchè secondo te i giovani fanno fatica ad avvicinarsi alla politica?

 “I giovani faticano ad avvicinarsi alla politica perchè negli ultimi anni non hanno avuto modelli e stimoli sani, tutti gli scandali che si sono susseguiti hanno fatto si che i ragazzi iniziassero a pensare che tutto quello che riguarda la politica è “marcio”. Inoltre fino a poco tempo fa la gioventù che si avvicinava all’attività politica non riusciva a trovare spazi, per esprimere le proprie idee e i propri dubbi a causa di mancata attenzione da parte delle classi dirigenti. Oggi invece grazie alla presenza sul territorio di  gruppi giovanili, i ragazzi che vogliono partecipare alla vita politica possono accedervi facilmente,ma spesso ciò non accade perchè non si conosce l’esistenza di questi partiti. Proprio per questa ragione che il nostro obiettivo principale è pubblicizzare la nascita di questo gruppo nel territorio tuderte, pronto ad accogliere chiunque volesse farne parte.”


Quali sono le iniziative che la giovane Italia intende portare avanti nei
prossimi mesi?

Senza dubbio l’iniziativa più importante del partito, come gruppo giovanile, è quella di coinvolgere il maggior numero possibile di ragazzi nella politica, i quali purtroppo si allontanano sempre di più da questa attività. E’ fondamentale invece, stimolare la loro sensibilità a impegnarsi al massimo per migliorare il mondo in cui viviamo .Inoltre abbiamo altre iniziative in corso come ad esempio il progetto :” Ecologia? chi ne parla e chi la fa.”, che ci vede impegnati a ripulire e a raccogliere rifiuti in varie frazioni del comune di Todi. Infine, nei prossimi mesi la Giovane Italia Todi sosterrà l’attuale sindaco Antonino Ruggiano nella sua ricandidatura, poiché ha sempre dimostrato particolare attenzione alle richieste ed ai problemi della gioventù tuderte.”

Berlusconi si dimette e Monti diventa presidente del consiglio. Un bene o un
male?
Le dimissioni di Berlusconi sono sembrate l’unica mossa possibile da parte dell’ex-premier in quel momento, a causa della situazione molto precaria e dalle pressioni sia mediatiche, sia politiche. Senza dubbio c’era bisogno di cambiamenti “drastici” all’interno del nostro governo, anche se la soluzione non sia stata particolarmente “democratica”; d’altra parte il popolo italiano, sicuramente non sarebbe stato in grado d’organizzare e svolgere delle elezioni in maniera razionale e celere, senza scandali mediatici ed altri imprevisti veramente futili data la situazione. Oramai non rimane che sperare che il Presidente della repubblica abbia fatto la scelta migliore, anche se al momento tale ipotesi sembra alquanto remota.”

Camilla Valli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...