Italia/Liceo

Maturità “digitale”, le novità apportare dal ministro Profumo

E’ ufficialmente iniziato il countdown per la maturità. Mancano solo 84 giorni per 459.474 studenti italiani all’inizio della prima prova. Fra questi, 111 appartenenti al nostro istituto, così suddivisi: 35 del il liceo linguistico,36 del corso classico e 40 di quello scientifico. Intanto sul web impazzisce il toto tema, serpeggiano le immancabili tesine già svolte, i consigli per una prestazione ottimale, nascono gruppi su Facebook di sostegno ai permaturandi , e c’è già sogna il proprio viaggio post maturità.. A breve distanza dai tradizionali “100 giorni” la tensione e lo stress aumentano, la corsa all’esame di stato è concretamente cominciata. A gennaio il ministro dell’istruzione Profumo ha scelto le materie per la seconda prova scritta che avrà luogo il 21 giugno, preceduta il 20 dalla prima prova che inaugurerà la sessione d’esame. Greco al liceo classico, matematica allo scientifico, lingua straniera al liceo linguistico, pedagogia al liceo pedagogico, figura disegnata al liceo artistico, economia aziendale ai ragionieri, topografia ai geometri, alimenti e alimentazione all’istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione. Il decreto firmato da Profumo individua anche le materie assegnate ai commissari esterni. Al classico, oltre al tema d’italiano (prima prova), saranno affidate al commissario esterno matematica e filosofia. Il compito di greco invece sarà corretto dal commissario interno. Allo scientifico invece saranno affidate al commissario esterno inglese e filosofia. Al linguistico, matematica e filosofia.Il nuovo ministro dell’istruzione ha inoltre introdotto una novità assoluta per gli esami di stato italiani,la trasmissione telematica delle tracce delle prove scritte.

Addio perciò all’auto blu dei Carabinieri posteggiata fuori dalle scuole italiane. Nessun uomo in divisa che consegna il bustone in formato A3 ai dirigenti scolastici. Nessun rito istituzionale a sigillo della cerimonia di passaggio più tormentata per gli studenti.
D’ora in avanti, Profumo ha stabilito che  partirà da Roma un messaggio criptato verso tutti gli istituti scolastici. L’apertura dei file dovrà avvenire nello stesso momento in tutta Italia: ogni scuola infatti dovrà mettere a disposizione un computer, una stampante e un addetto che segua la nuova procedura e supporti le commissioni esaminatrici. In ogni caso a maggio vi saranno le prove tecniche per evitare spiacevoli incidenti dell’ultima ora. C’è già chi vocifera circa il possibile pericolo hacker, ma Profumo assicura che il suo è un sistema a prova di pirata informatico.

Camilla Valli

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...